Sconto del 10% sul primo ordine! Spedizione GRATUITA per acquisti superiori a 35€!



Bottiglie in rame e vetro per riscoprire il piacere di bere acqua pura

Pubblicato da Beatrice Elerdini il

In un'epoca come quella attuale, in cui i rifiuti stanno letteralmente soffocando la natura, pensare e agire in maniera eco-sostenibile diventa un imperativo categorico. Come in ogni cosa, per raggiungere grandi risultati, è importante procedere a piccoli passi. Perché dunque, non partire dai contenitori per l'acqua?

Anziché continuare ad acquistare bottigliette da mezzo litro in plastica, per poi gettarle anche nei cestini indifferenziati per strada, provate ad acquistarne una in rame oppure in vetro. L'ambiente vi ringrazierà e voi ne trarrete notevoli benefici in termini di energia e benessere, grazie alle vibrazioni dell'acqua, correttamente "riattivate".

La memoria dell'acqua

Prima di scoprire le caratteristiche delle bottiglie in rame e vetro, è doveroso fare un passo indietro e raccontare quali sono i benefici che l'acqua porta con sé all'interno del nostro corpo. E' qui che entra in gioco la cosiddetta "memoria dell'acqua".

In natura la vediamo scorrere libera tra le rocce e attraverso i vari strati del suolo. Nella nostra quotidianità però, è per lo più costretta a scivolare all'interno di tubature realizzate in metallo o plastica.

Si dice che l'acqua, nel suo incedere sinuoso, raccolga messaggi, frequenze e vibrazioni, dall'ambiente esterno, di qui la cosiddetta "memoria dell'acqua". Lo stesso avviene quando si trova nei contenitori in cui la conserviamo.

Molti sostengono che le informazioni che si porta dietro nel nostro "mondo evoluto", rispetto ai messaggi che raccoglie in natura, siano completamente differenti. In altre parole, anche l'acqua, lontano dalle sue sorgenti, perde energia e vitalità, che non può più quindi trasmettere all'uomo.

Ecco perché è importante tornare a bere acqua pura, rivitalizzata e vibrante, grazie all'ausilio di materiali e soluzioni capaci di "risvegliare" le sue intrinseche potenzialità benefiche.

Vediamo dunque ora, quali sono le bottiglie più adatte.

Bottiglie in rame


Le bottiglie in rame, chiamate tamba, hanno un origine molto antica: in India si utilizzano da più di 2000 anni. Secondo l'Ayurveda, l'antica arte indiana, bere l'acqua che è stata conservata in una bottiglia di rame, contribuisce a riequilibrare le tre energie, note come Dosha (elemento Vata-aria, elemento Kappa-acqua ed elemento Pitta-fuoco), che abitano all'interno del corpo umano.

Le bottiglie di rame dunque, non sono una novità puramente commerciale, al contrario sono un prodotto dalla lunga storia, che testimonia le loro proprietà benefiche.

In caso vogliate acquistarne una, tenete presente che il rame è indicato soltanto per l'acqua pura. Non potrete versarvi all'interno latte, succo di agrumi o altri liquidi acidi.

Inoltre, per conservare al meglio la vostra bottiglietta, ricordatevi che non può essere lavata in lavastoviglie. Dovrete pertanto sciacquarla con sapone naturale, spugna morbida e acqua a temperatura ambiente. Per lucidarla vi basterà utilizzare qualche spicchio di limone. Infine evitate di esporla alla luce diretta del sole.

Bottiglie in vetro


In alternativa a quelle di rame, ci sono anche le bottiglie di vetro, decisamente più diffuse nel nostro Paese. In commercio se ne trovano di ogni forma, capienza e colore, tuttavia noi vogliamo focalizzare la vostra attenzione su un tipo in particolare, quelle realizzate rispettando le proporzioni della sezione aurea, presente in ogni angolo della natura. Sono le uniche in grado di restituire all'acqua le sue vibrazioni originarie.

Si distinguono inoltre per il tipico colore blu, utile per solarizzare l'acqua, e per due incisioni speciali: il simbolo OM (il suono della creazione), sul corpo della bottiglia, e il Seme della Vita disegnato sul fondo. Tutti elementi che contribuiscono alla rivitalizzazione.

Se prediligete questo modello dovete tenere a mente alcuni punti, per acquistare un prodotto di alta qualità: devono essere realizzate in vetro riciclato, rigorosamente senza metalli pesanti nella composizione e devono essere dotate di un tappo in sughero ecologico. Infine, è meglio scegliere quelle custodite in sacchetti di cotone organico al 100%, per una maggiore protezione.

Per conservare al meglio queste speciali bottiglie in vetro, vi raccomandiamo di utilizzarle soltanto con bevande fredde o tiepide, perché il calore potrebbe provocare delle crepe. Anche in questo caso vanno lavate a mano e non nella lavastoviglie.

Bere è per l'uomo una necessità imprescindibile, farlo consapevolmente, rispettando la natura e contribuendo a migliorare il proprio benessere personale, è la scelta giusta.  

Beatrice Elerdini

 

0 commenti

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati