Sconto del 10% sul primo ordine! Spedizione GRATUITA per acquisti superiori a 35€!



Come posso guarire me stesso con la Meditazione?

Pubblicato da Eleonora Ornella Morolli il

La seguente meditazione, quando fatta regolarmente, aumenta l’autostima, l’amore verso se stessi e l’auto-guarigione del corpo. Puoi farla da seduto, ma meglio sdraiarsi mettendo un sostegno sotto la colonna vertebrale: una coperta o un cuscino. Il Cuore guarisce più facilmente quando si sente a contatto con la terra.

Meditazione - autostima

Come:

Chiudi gli occhi e lascia che il tuo corpo si rilassi e si metta in connessione con la terra. Sentiti di essere in un luogo rilassante, e di essere completamente sicuro di poterti rilassare. Per alcuni minuti osserva il semplice miracolo del tuo respiro. L’inspirazione solleva il centro dell’ombelico lontano da te, senza che tu te ne accorga, e l’espirazione abbassa la tua pancia verso di te. Senti ora che il tuo ventre diventa sempre più rilassato.

Ora prenditi qualche minuto per inspirare ed espirare nel modo più fluido e uniforme possibile. Più ti rilassi, più sottile diventa il tuo respiro.

Ora inizia ad osservare in silenzio la sensazione del tuo respiro mentre entra nelle narici e poi le lascia. Fallo per alcuni minuti. I pensieri possono venire e andare via. L’idea non è di svuotare la mente, ma guardarne il contenuto con un senso di non attaccamento.

Ora inizia a sentire la stessa aria che sale dalla punta delle tue narici al centro del tuo cervello. Rilassati e visualizza una linea di luce, o senti l'energia che cavalca accanto al respiro che entra nelle narici, tocca il centro del tuo cervello e la lascia mentre espiri. Visualizza questa luce del respiro come un elisir dorato, collegandoti con l'energia innata del Divino. Dopo un po', potresti sentire questa luce nel tuo cervello come una vibrazione che vuole espandersi e amarti. Permetti a questo elisir dorato di scendere lentamente dal tuo corpo fino al cuore: il centro del petto, a circa quattro o cinque pollici sotto la clavicola. Puoi persino mettere la mano sul tuo cuore, se ti aiuta a connetterti a questo centro di amore e intuizione spirituale.

Mentre inspiri di nuovo, senti questa luce che va dal tuo cervello al tuo cuore; mentre espiri, senti il ​​tuo respiro permeare il tuo cuore con la presenza, dissolvendo e risolvendo ogni energia bloccata lì. Mentre inspiri, prova a percepire una luce dorata, simile al color del miele, che va dal centro del cervello per arrivarti nel cuore. Mentre espiri, guarda questo elisir d'oro che si siede nel centro del tuo cuore. Ad ogni inspirazione, estrai amorevolmente questa luce di miele dal centro del cervello al cuore e mentre espiri, posiziona questa luce al centro del tuo corpo, all'altezza del cuore.

Mentre continui con questa visualizzazione, potresti notare che ci sono alcune parti nel tuo petto che provano tristezza, dolore, oppressione, solitudine, rabbia o qualsiasi altra emozione che non sia amorevole. Quando trovi questi punti, puoi vederli come pietre sul vasto campo aperto del tuo cuore. Lascia che la tua consapevolezza rimanga in questi punti e continui a respirare nella luce dorata, permettendo alla tua attenzione e al tuo amore di penetrare negli angoli bui del tuo cuore. Ricorda, l'energia segue la concentrazione. Continuate a muovere la vostra consapevolezza attraverso la visualizzazione e consentite all'energia di aprirsi per disperdere qualsiasi blocco nel cuore.

Infine, può arrivare un momento in cui il cuore è così pieno di luce e apertura che puoi abbandonare la tecnica e semplicemente goderti il ​​respiro nel nuovo spazio del cuore.

0 commenti

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati