Sconto del 10% sul primo ordine! Spedizione GRATUITA per acquisti superiori a 35€!



Cos'è la Mindfulness e i 5 step per praticarla

Pubblicato da Eleonora Ornella Morolli il

mindfulness e consapevolezza

Che cos’è la Mindfulness?

La mindfulness “consapevolezza” è l’abilità base del uomo di essere completamente presente, conscio di dove si trova e di cosa sta facendo in questo momento, e non sopraffatto da quello che accade attorno a lui.

Nonostante la mindfulness sia qualcosa che tutti noi naturalmente possediamo, è più semplice sentirne i benefici quando la pratichiamo quotidianamente.

Quando prendi consapevolezza di ciò che stai provando direttamente con i sensi, o a livello mentale: pensieri ed emozioni che stai sentendo, provando e attraversando, sei consapevole.

“La mindfulness è la consapevolezza che sorge prestando attenzione, di proposito, al momento presente, senza giudicare”.

minfulness e consapevolezza

5 step per sintonizzarti sulla consapevolezza durante il giorno

La mindfulness ci aiuta a mettere un po' di spazio tra noi e le nostre reazioni, abbattendo le solite risposte condizionate e automatiche che ci vengono specialmente nelle situazioni più impegnative.

1. Siediti da solo per un po' di tempo. Non hai bisogno di un cuscino da meditazione, di una panca, o di alcun tipo di equipaggiamento speciale per accedere alle tue capacità di consapevolezza, ma hai bisogno di un po' di spazio e di tempo da solo. 

2. Osserva il momento presente così com'è. Lo scopo della mindfulness non è calmare la mente, o tentare di raggiungere uno stato di calma eterna. L'obiettivo è, in realtà, ancora più semplice: cerchiamo di prestare attenzione al momento presente, senza giudizio. Probabilmente più facile a dirsi che a farsi, lo sappiamo. 

3. Lascia andare i tuoi giudizi. Quando notiamo che i giudizi sorgono mentre stiamo praticando, possiamo prenderne nota mentalmente e lasciarli andare via, così come sono venuti. 

4. Torna ad osservare il momento presente così com'è. Le nostre menti spesso si lasciano prendere dai pensieri. Ecco perché la consapevolezza è la pratica del ritorno, ancora e ancora, al momento presente. 

5. Sii gentile con la tua mente errante. Non giudicare te stesso per i pensieri che emergono, basta esercitarti a riconoscere quando la tua mente si è allontanata e riportarla delicatamente indietro. 

Questa è la pratica da fare e spesso si dice che sia molto semplice, che non vuol dire necessariamente facile. Il duro lavoro è continuare a farla giorno per giorno, ma i risultati non tarderanno a maturare.

0 commenti

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati