Sconto del 10% sul primo ordine! Spedizione GRATUITA per acquisti superiori a 35€!



I centri energetici del nostro corpo: le funzioni dei Chakra

Pubblicato da Eleonora Ornella Morolli il

chakra and meditation

La parola Chakra in sanscrito ruota, cerchio o disco, è utilizzata per rappresentare i centri energetici del nostro corpo che hanno il compito di ricevere e distribuire la nostra energia vitale.

I Chakra sono 7 e sono situati lungo la colonna vertebrale e sulla testa. Ognuno di essi ha una sua energia che può attivarsi attraverso vari modi. Ogni chakra è caratterizzato da un colore ben preciso, da un fiore di loto (visto dall’alto), da un particolare simbolo cosmico, da un mantra e da una divinità che ne presiede la funzionalità.

Questi potenti centri di energia si “caricano” a dismisura quando siamo sotto stress o in una situazione di disagio, poterli liberare ci libera dallo stress.

Ecco quali sono:

chakra della radice (Muladhara)

1° chakra o chakra della radice (Muladhara): è rappresentato da un fiore di loto con 4 petali; il suo simbolo è un triangolo, con il vertice rivolto verso il basso e racchiuso in un quadrato. Il suo colore rosso è simbolo di forza, vita ed istinto. Le funzioni svolte dal primo chakra riguardano un atteggiamento positivo nei confronti della vita e la capacita` di imporsi. Il mantra corrispondente è “il mantra della radice”: serve ad eliminare le paure più antiche.

centro sacrale(Swadhisthana)

2° chakra o centro sacrale(Swadhisthana): è rappresentato da un fiore di loto con 6 petali; il suo simbolo è una falce di luna racchiusa in un cerchio. Il colore arancione è simbolo di energia e vitalità. Le funzioni svolte dal secondo chakra riguardano il riconoscimento dei sentimenti, come passione ed amicizia, e la volontà di permettere il loro flusso. Il mantra corrispondente è il “mantra Adi Shakti”: legato alla Madre Divina ed alla forza creatrice, capace di riequilibrare questo chakra.

 

chakra del plesso solare(Manipura)3° chakra o chakra del plesso solare(Manipura): È rappresentato da un fiore di loto con 10 petali; il suo simbolo è un triangolo equilatero, come rappresentazione dell’elemento Fuoco. Il colore giallo è simbolo di nuovi obiettivi e calore. Le funzioni svolte dal terzo chakra riguardano la forza, la personalità`, i legami emozionali, la realizzazione dei sogni e amore per se stessi. È il chakra che stimola le funzioni vitali. Il mantra corrispondente è il “mantra Har”: è un suono potente che rappresenta Dio, la Creazione, capace di riattivare il plesso solare.

chakra del cuore(Anahata)

4° chakra o chakra del cuore(Anahata): È rappresentato da un fiore di loto con 12 petali; il suo simbolo è un doppio triangolo incrociato (molto simile alla stella di David). Il colore verde è simbolo di speranza, crescita interiore e amore eterno. Le funzioni svolte dal quarto chakra riguardano l’altruismo, il perdono, la fiducia e l’amore incondizionato verso se stessi e gli altri. Il mantra corrispondente è il “mantra GuruRam Das”: si tratta di un saggio realmente vissuto, il quale ha dato prova di grande amore e compassione.

chakra della gola (Visuddha)

5° chakra o chakra della gola (Visuddha): È rappresentato da un fiore di loto con 16 petali; il suo simbolo è un triangolo equilatero, con all’interno un cerchio, come rappresentazione dell’Etere. Rappresenta i nostri pensieri e le nostre emozioni. Le funzioni svolte dal quinto chakra riguardano l’esprimere se stessi senza paure, la comunicazione, la sincerita` e la capacita` di ascoltare. Il mantra corrispondente è il “mantra Humi Ham Brahm Ham”: aiuta a comunicare la verità che è in ognuno di noi.

chakra del terzo occhio (Ajna)

6° chakra o chakra del terzo occhio (Ajna): simboleggia la porta verso il mondo interiore, verso il cosiddetto ‘sesto senso’. È rappresentato da un loto composto da due grandi petali, uniti in un cerchio, simbolo di dualità riconciliata in un’unità superiore; a volte all’interno dei petali vengono scritte delle lettere in sanscrito  (Ham e Ksham), o in alternativa vengono rappresentati il sole e la luna (per rappresentare gli opposti). Nel fiore inoltre viene rappresentato un triangolo con la punta verso il basso. Il suo colore viola è simbolo di creatività, conoscenza ed intuizione. Le funzioni svolte dal sesto chakra riguardano la percezione consapevole dell’Essere, l’immaginazione e la comunicazione non verbale.

Non è collegato a uno dei 5 elementi, bensì alla luce. Il mantra associato al sesto chakra è OM, la sillaba-seme, che spesso viene raffigurata all’interno del cerchio e del triangolo, al centro del loto.

chakra coronale (Sahasrara)

7° chakra o chakra coronale (Sahasrara): si tratta del chakra più importante di tutti, rappresentato da un fiore di loto con 1000 petali, con al centro un triangolo (chiamato Kamakala), che rappresenta la forza cosmica. Il colore bianco è simbolo di purezza, aiuta a ritrovare la propria identità nei momenti di smarrimento. Le funzioni svolte dal settimo chakra riguardano il collegamento con la spiritualita`, l’intuizione e la capacità di vivere nel presente. Il mantra corrispondente è il “mantra Wahe Guru”: espressione dell’estasi e pace infinita. In questo stato siamo “consapevoli del tutto”, dell’infinito e dell’essenza più profonda del nostro essere.

0 commenti

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati